Jeff Buckley – Grace

Grace

 

There’s the moon asking to stay
Long enough for the clouds to fly me away
Well it’s my time coming, i’m not afraid to die
My fading voice sings of love,
But she cries to the clicking of time
Of time

Wait in the fire…

And she weeps on my arm
Walking to the bright lights in sorrow
Oh drink a bit of wine we both might go tomorrow
Oh my love
And the rain is falling and i believe
My time has come
It reminds me of the pain
I might leave
Leave behind

Wait in the fire…

And I feel them drown my name
So easy to know and forget with this kiss
I’m not afraid to go but it goes so slow



Traduzione testo:

C’è la luna che chiede di restare
abbastanza a lungo da permettere alle nuvole
di farmi volare via
bene, è giunto il momento per me di andare,
non ho paura di morire
la mia voce sbiadita canta d’amore
ma lei piange per lo scorrere del tempo
del tempoaspetta nel fuoco……

e lei piange sul mio braccio
camminando verso le luci scintillanti nel dolore
bevi un po’ di vino, dobbiamo andarcene
entrambi domani,
oh amore mio
e la pioggia cade e penso
che sia giunta la mia ora
e mi ricorda il dolore
che devo lasciarmi
dietro

aspetto nel fuoco……

e li sento soffocare il mio nome
è così facile sapere e dimenticare con questo bacio
non ho paura di andare,
ma tutto procede così lentamente

Jeffrey Buckley (1966 – 1997)

Precedente "Se la farfalla" ~ Poesia di Giordano Bruno Successivo Dante Gabriel Rossetti e i Preraffaelliti: studenti ribelli, amanti della Bellezza