L’Annunciata di Antonello da Messina a Palazzo Reale di Milano

Antonello da Messina a Palazzo Reale di Milano, in mostra l’Annunciata e altri 18 capolavori

Dal 21 febbraio al 2 giugno l’esposizione frutto della collaborazione tra Comune di Milano e Regione Sicilia

Dal 21 febbraio al 2 giugno il Palazzo Reale di Milano ospita una mostra dedicata ad Antonello da Messina. L’esposizione, frutto della collaborazione fra la Regione Sicilia e il Comune, è curata da Giovanni Carlo Federico Villa.

Di Antonello da Messina (1430-1479) restano poche e straordinarie opere scampate a tragici avvenimenti naturali come alluvioni, terremoti, maremoti e all’incuria. Quelle rimaste sono disperse in varie raccolte e musei fra Tirreno e Adriatico, oltre la Manica, al di là dell’Atlantico; molte hanno subito in più occasioni pesanti restauri che hanno alterato la stesura originaria, altre sono invece rimaste intatte.

A Palazzo Reale vengono esposte 19 opere dell’artista, considerato uno dei più grandi ritrattisti del Quattrocento, tra cui i capolavori provenienti da Palazzo Abatellis di Palermo – Annunciata e i tre Santi, Sant’Agostino, San Girolamo e San Gregorio Magno – forse appartenenti al Polittico dei Dottori della Chiesa, e la tempera su tavola Cristo in pietà e Madonna con il Bambino e Santo Francescano in adorazione dal museo regionale interdisciplinare di Messina.

Alla mostra hanno collaborato importanti musei italiani come gli Uffizi, la Pinacoteca Malaspina di Pavia, il Collegio degli Alberoni di Piacenza, la Galleria Borghese di Roma, il Museo Correr di Venezia, il Museo Civico d’Arte Antica, Palazzo madama di Torino, l’Accademia Carrara di Bergamo. E dall’estero la National Gallery di Londra, il Museo nazionale Brukenthal di Sibiu in Romania, il Philadelphia Museum of Art, la National Gallery di Washington, il Museo statale di Berlino.

 

Fonte: La Repubblica

 

Precedente Napoli, "Canova e l'antico": le Tre Grazie e 110 opere al Mann Successivo “Qualche piccolo colpo di pugnale” di Frida Kahlo