MONET. Le opere del padre dell’impressionismo al Vittoriano a Roma

Monet a Roma, mostra al Vittoriano

Monet, Ninfee

Fino all’11 febbraio 2018 Roma ospiterà, al Complesso del Vittoriano, una splendida mostra dedicata a MONET. Claude Monet, vissuto tra il 1840 e il 1926, è il padre dell’Impressionismo, ed è uno degli artisti più famosi al mondo.

La sua pittura rarefatta “en plein air”, le sue Ninfee, i paesaggi creati nella villa di Giverny: tutto questo sarà esposto al Vittoriano in una mostra unica. Si potranno ammirare 60 capolavori provenienti dal Musée Marmottan Monet di Parigi che conserva le opere appartenute allo stesso artista, quelle che aveva tenuto per sé a Giverny, quelle a lui più care.

L’esposizione, curata da Marianne Mathieu, presenta circa sessanta opere del padre dell’Impressionismo, provenienti dal Musée Marmottan Monet – che nel 2016 ha festeggiato gli 80 anni di vita – testimonianza del suo percorso artistico, ma soprattutto dell’artista medesimo, dacché si tratta di opere che Monet conservava nella sua ultima dimora di Giverny e che il figlio Michel donò al museo.

Dai primissimi lavori, le celebri caricature della fine degli anni 50 dell’800, attraverso i paesaggi rurali e urbani di Londra, Parigi, Vétheuil, Pourville, ai ritratti dei figli, alle tele dedicate agli amatissimi fiori del suo giardino (rose, glicini, agapanti) fino alla inquietante modernità dei salici piangenti, del viale delle rose o del ponticello giapponese, per arrivare alle monumentali Ninfee e Glicini, la mostra renderà conto delle molteplici sfaccettature del suo lavoro, restituendo la ricchezza artistica di Monet.

Da:RomaToday

 

 

Precedente Piacevoli attese: ecco il primo distributore automatico di storie e poesie Successivo "Io ti vorrei bastare" poesia di Erri De Luca