“Notturno in Si maggiore op.9 n.3” di Fryderyk Chopin

Il “Notturno in Si maggiore op.9 n.3” qui eseguito da Arthur Rubinstein, un tema dolce e malinconico  seguito anche da un secondo tema dal tratto ondulato e di sapore sentimentale.
Una melodia dolcissima e varia, capace di scandagliare i sentimenti più segreti, sia nella prima parte pacata e serena che in quella centrale più drammaticamente accesa e agitata.
Una musica che possiamo sentir risuonare in noi, mentre accompagna le intermittenze del cuore suggerendo al nostro sguardo una tenerezza nuova: per gli altri, per le cose e insieme per noi stessi.
Un brano di Chopin, autore sempre ricco di sfumature d’anima le cui note sanno mirabilmente tradurre anche le emozioni più intime e riposte.

Jakub Schikaneder, Amanti, 1894

Precedente "Farfalle libere" ~ Poesia di Alda Merini Successivo Beethoven - Sonata in do diesis minore op. 27 n. 2 «Chiaro di luna», Adagio sostenuto