E cerca ‘e me capi’ ~ Una splendida canzone di Pino Daniele

Pino Daniele


E Cerca ‘E Me Capì

E cerca ‘e me capi’ 
è tanto tempo che non ti vedevo 
eppure so’ cuntento 
‘o ssaje m’hanno fottuto 
e viaggi e l’autostrada 
tutto chello c’aggio passato 
e mo’ nun credo cchiù 
nun credo cchiù. E torno a casa stanco muort 
o e nun voglio fa’ niente 
sto cu’ ll’uocchie apierte 
e sento ‘e suna’. E pruove a vede’ 
cu’ dint’a ll’uocchie ‘o sole 
e c’o cazone rutto 
a parla’ ‘e Rivoluzione 
e cride ancora e cride ancora. E pruove a vede’ 
chi t’ha attaccato ‘e ‘mmane 
e nun te può gira’ 
pecché te fanno male 
e cride ancora e cride ancora… 
E cerca ‘e me capi’ 
vorrei strappare mille occasioni 
e poi fuggir lontano 
me so’ scucciato ‘e parla’ 
e dire ogni volta 
quel che ho dentro 
e poi star male 
e poi suonare. 

Ma torno a casa stanco muorto 
e nun voglio fa’ niente 
sto cu’ ll’uocchie apierte 
e sento ‘e canta’. 

E pruove a vede’ 
cu’ dint’a ll’uocchie ‘o sole 
e c’o cazone rutto 
a parla’ ‘e Rivoluzione 
e cride ancora e cride ancora. 

E pruove a vede’ 
chi t’ha attaccato ‘e ‘mmane 
e nun te può gira’ 
pecché te fanno male 
e sona ancora 
e sona ancora…

È contenuto nei seguenti album:

1979 Pino Daniele
1996 Passa ‘o tiempo e che fa

*********

Traduzione testo:

E cerca di capirmi
è tanto tempo che non ti vedevo
eppure sono contento
lo sai, mi hanno rubato
i viaggi dell’autostrada
più tutto quello che ho passato
e ora non credo più
non credo piùE torno a casa stanco morto
e non voglio fare niente
sto con gli occhi aperti
e sento suonareE provi a guardare il mondo
avendo il sole negli occhi
e con i pantaloni strappati
a parlare di rivoluzione
e credi ancora, credi ancoraE provi a vedere
chi ti ha legato le mani
e non ti puoi girare
perchè ti fanno male
e credi ancora, credi ancora
E cerca di capirmi
vorrei strappare mille occasioni
e poi fuggir lontano
mi sono stancato anche di parlare
e dire ogni volta
quel che ho dentro
e poi star male
e poi suonare.

Ma torno a casa stanco morto
e non voglio fare niente
sto con gli occhi aperti
e sento cantare

E provi a guardare il mondo
avendo il sole negli occhi
e con i pantaloni strappati
a parlare di rivoluzione
e credi ancora, credi ancora

E provi a vedere
chi ti ha legato le mani
e non ti puoi girare
perchè ti fanno male
e suona ancora
e suona ancora…

Precedente "Bella solo in parte" ~ Poesia di Michelangelo Buonarroti Successivo "Il gatto" ~ Poesia di Charles Baudelaire